Cosa è il FAR e cosa è il FRR?

Cosa è il FAR e cosa è il FRR?

Ogni sistema di riconoscimento biometrico (come le impronte digitali) è qualificato da due parametri che ne misurano la "bontà": il FAR e il FRR. Il FAR (False Acceptance Rate) è la percentuale di impronte riconosciute come autorizzate anche se non lo sono e si assume che sia inferiore al 0.01%. Il FRR (False Acceptance Rate) è la percentuale di impronte non riconosciute come autorizzate anche se lo sono e si assume che sia inferiore al 0.1%. In questo secondo caso succede, nella maggior parte dei casi, che il dispositivo biometrico non riconosca le impronte perché la persona ha le dita secche o sporche; alitando sulle dita o pulendo le mani il problema si risolve. Ogni sistema biometrico può essere tarato modificando uno dei due indici, tenendo presente però che sono inversamente interagenti tra loro: più si abbassa il FAR più alto è il risultante FRR e viceversa. Bisogna quindi cercare una soluzione di compromesso. Alcuni sistemi di identificazione biometrica forniscono in alternativa ai parametri FAR e FRR anche l'EER (Equal Error Rate) che rappresenta il valore per cui il FAR=FRR.