Come vengono scritti i dati sulla banda magnetica?

Come vengono scritti i dati sulla banda magnetica?

La banda magnetica è composta da 3 tracce su cui si possono scrivere i dati. Secondo lo standard ISO/IEC 7811 la struttura dei dati è così composta:

 

  • Traccia 1 (IATA) - può confenere fino a 79 caratteri alfanumeri (ad esempio la tessera sanitaria contiene il codice fiscale)
  • Traccia 2 (ABA) - può contenere fino a 40 caratteri numerici
  • Traccia 3 (THRIFT) - contiene una stringa fissa di 107 caratteri alfanumerici

Le bande magnetiche posso essere con bassa coercività 300Oe (di norma banda magnetica marrone) secondo lo standard ISO 7811-2, oppure possono essere di alta coercitivà 4000Oe (di norma banda nera) secondo lo standard ISO 7811-6.

In base al tipo di applicazione i dati vengono scritti su diverse tracce, ad esempio le carte di credito di norma usano le tracce 1 e 2, i bancomat le tracce 2 e 3. Per i parcheggi, tessere dipendenti, fidelity card di norma si scrive un numero identificato univoco sulla traccia 2, questo numero viene associato in un database al riferimento reale (persona, credito, ora ingresso parcheggio, ecc.)